Paesaggi

Questo slideshow richiede JavaScript.

(Vai a    Copie d’autore      Marine      Astratti  )

Luigi Marrocchi, delicato pittore di paesaggi ed appassionato estimatore di Corot, come della pittura impressionista tutta, dal 2006 inizia un percorso di studio d’arte applicata alla Scuola del Vedere – Libera Accademia di Belle Arti di Trieste sotto la guida del maestro italo – argentino Juan Arias Gonano.

I suoi teneri paesaggi, semplici scorci di vicoli di paese o tranquilli ritrovi di gente semplice, acquistano spesso vibrazioni naturalistiche. La composizione, invece, si perfeziona grazie ad un occhio più attento ed alle capacità tecniche di recente acquisizione, tali da conferire maggiore intensità alle atmosfere.

Le sue opere rimandano ad un’altra dimensione, un altro tempo, più sereno e lento: così il pensiero stesso dell’autore traspare attraverso tenui stesure di colore mentre antichi ricordi emergono, evocati da pennellate luminose e morbide.

Luigi Marrocchi dimostra dunque di saper tradurre il paesaggio in estatica esperienza interiore e in emozioni condivisibili, ma il suo percorso artistico, in continua evoluzione, sembra riservare ancora momenti di autentica pittura.

Donatella Surian
Presidente SCUOLA DEL VEDERE
Libera Accademia di Belle Arti – Trieste
Giugno 2007